Danza e Tradizione ha come fine quello di conoscere e approfondire i segreti della nostra terra. Un viaggio attraverso il ritmo ancestrale dei tamburelli che incontra la tradizione orale di canti e “cunti” e che insieme sposano la danza, di festa, di coppia o individuale che sia. Utilizzare la cultura e la ricerca per difendere da ogni banalizzazione e volgarizzazione la tradizione, servendosi di prestigiosi professionisti del panorama musicale salentino che si alterneranno sotto l’attenta guida di Serena D’Amato.

Téla na chorésti : Ritmi e danze dal mondo

Tela Artisti in comune , in particolare il settore Danza e Tradizione , organizza il festival Téla na chorésti – Vieni a Danzare!.
L’obiettivo principale sarà quello di creare un appuntamento annuale, in cui si alterneranno ospiti di un certo calibro, che possa far conoscere e incontrare diversi popoli, culture e arti, attraverso le danze e le musiche di tutto il mondo, promuovendo una rete di relazioni. Partendo dalla Danza della Pizzica Pizzica e dalle forme coreutiche tradizionali salentine, fino a raggiungere le danze del Sud Italia e del mondo e le recenti rielaborazioni e contaminazioni .
La musica e la danza popolare nascono per unire i gruppi, e come tali sviluppano naturalmente il senso di comunità, inclusione, integrazione e riconoscimento delle diversità e delle diverse abilità, riducendo al minimo le manifestazioni individualistiche e l’esclusione. Le danze sono in prevalenza danze di cerchio che richiedono costantemente il cambio del compagno di ballo, permettendo a tutti di ballare con tutti, cancellando le differenze e le ostilità che si incontrano sempre all’interno di un gruppo. Ballare significa socializzare, incontrarsi e poter comunicare attraverso il proprio corpo, in ascolto e tutti insieme come gruppo. Le danze stimolano l’emersione e la strutturazione dell’universo emotivo dei partecipanti, diventando occasione di crescita interiore e canale di liberazione fisica di tensioni emotive personali.
Le danze popolari, nate per essere alla portata di tutti e selezionate per età e difficoltà, favoriscono lo sviluppo della coordinazione e aiutano il rafforzamento delle lateralità. Educazione all’orecchio musicale e senso ritmico. Ballare richiede non solo ascolto, ma coordinazione motoria sul tempo, favorendo lo sviluppo dell’attenzione e della concentrazione, oltre che del senso ritmico.

danza
laboratori